IL GIN DALLE ORIGINI

IL GIN DALLE ORIGINI

Le origini del gin risalgono alla seconda metà del seicento grazie ad un distillato del medico farmacista olandese Franciscus Sylvius. Conosciuto come Jenever veniva impiegato come rimedio, per l’apparato digestivo e per i reni, grazie alle proprietà curative dell’acquavite e delle bacche di ginepro. Negli anni il gin acquavite si diffuse in Inghilterra a seguito delle leggi proibizioniste che bloccarono l’importazione del cognac francese. Qui, assunse una tale popolarità che una parte del salario degli operai veniva pagata con questa bevanda. Dato tale commercio gli inglesi svilupparono la ricetta tramite l’aggiunta in infusione di scorze d’arance ed altre erbe. Nacque così il gin inglese chiamato London dry Gin.

Al  giorno d’oggi i metodi classici di produzione sono due:  l’olandese e l’inglese.

Il metodo olandese prevede la distillazione di cereali mescolati a bacche di ginepro, mentre in quello inglese l’aromatizzazione dell’acquavite avviene in un secondo momento ed una volta aromatizzata distillata nuovamente. 

Il gin classico è il London dry Gin con un sapore secco e ricco di aromi. Il più famoso è il Tanqueray considerato uno dei migliori al mondo. Il gin in stile olandese detti Jenever ha un corpo maggiore rispetto a quello inglese e viene fatto invecchiare in botti di rovere per un periodo che varia da 1 e 3 anni. Un esempio di questo stile è Gin Bobby’s.

La produzione del gin si è sviluppata ulteriormente in molti altri paesi in tutto il mondo.

I gin italiani e spagnoli vengono prodotti con le bacche di ginepro del mediterraneo. Il miglior gin di questo tipo è senza subbio il Gin Mare Mediterranean che riesce a concentrare nella bottiglia cinque essenze tipiche del Mar Mediterraneo: il basilico italiano, gli agrumi spagnoli, il timo greco, il rosmarino turco e l’oliva della Catalogna.

Vengono definiti botanical gin quei liquori che riuniscono al loro interno le fragranze di varie specie botaniche. Uno dei migliori della categoria è il Gin Botanic’s ultra premium.

Nasce in Scozia uno dei più conosciuti  gin creati miscelando diverse piante e specie botaniche, l’Hendrick’s

Altri tipi di gin sono lo Sloe gin, dal caratteristico colore viola in quanto ottenuto dalla macerazione delle prugne, il Pink gin, che viene aromatizzato con Angostura e Malfy Arancio e limone, per i quali si impiegano essenze di agrumi.

Per degustare il gin il bicchiere ideale è quello a forma di tulipano. Il gin è un liquore che può essere apprezzato liscio o nella preparazione dei cocktail. Tra i più famosi ricordiamo: Gin Tonic, Gin Fizz, Gin Lemon e l’italianissimo Negroni.

 vai alla nostra offerta di gin